SEDE APERTA AL MARTEDI!

Scrivi ai Capitani!

Guarda le immagini del nostro sito!

Cormorani a Portofino Foto dei Capitani di Camogli 1
panama5.jpg Foto inedite del "Rex"
Bow of "Vista" Arrival at Genoa (1 febbraio 2023)
5b_quadro_1.jpg Foto dei Capitani di Camogli 2

GUARDA I NOSTRI VIDEO

Entra in Paypal per rinnovare la quota sociale!

TROVACI SU FACEBOOK!

I gadgets dei Capitani!

Leggi i racconti di TAGGIA!

La preparazione di De Gregori

Sfruttando una fortunata serendipità, siamo giunti a conoscenza di una storia interessante della tradizione Camogliese.
Verso l’inizio dell’800, l’armatore Capitano Giuseppe De Gregori gestiva una “polacca”, cioè un veliero, predecessore del brigantino a palo. Il nome della nave era La Beata Vergine del Boschetto, ma anche De Gregori aveva il suo “nomiaggio”: Molta forza.


Una polacca ligure

Negli insidiosi itinerari dei velieri ottocenteschi, succedeva spesso che l’equipaggio s’infortunasse. Basta immaginare un passaggio a Capo Horn per comprendere i rischi della lotta di uomini, alberi e vele contro tempeste implacabili. Chi si faceva “poco male” erano coloro che come minimo si infilavano in corpo pericolose schegge quando sfregavano gli alberi ed i pennoni in quei momenti concitati. Quelle schegge erano pericolose, poichè un’infezione a bordo di un veliero oceanico di quell’epoca poteva significare la morte.
Fu così che – probabilmente dopo una forte burrasca – il Capitano De Gregori provò con ogni mezzo di alleviare le pene di alcuni marinai feriti. Si sa, i mezzi di bordo d’allora erano limitati, ma De Gregori non si perse d’animo. Quasi al limite della disperazione, tentò – sotto gli occhi preoccupati e increduli dell’equipaggio – di utilizzare un medicamento composto da pece, cera d’api e olio d’oliva. Il risultato fu portentoso: quella preparazione estraeva con energia le schegge di legno dalla carne che si risanava dopo qualche tempo! Da quella volta, furono molte le navi che ebbero come dotazione sanitaria il prodotto di De Gregori, tanto che, come detto prima, lui stesso venne soprannominato Molta forza!

Passò il tempo; dopo circa un secolo, una caritatevole signora del casato dei De Gregori, donava la segreta composizione di quell’unguento ai Frati Olivetani di San Prospero.
Il prodotto è oggi registrato presso il Ministero della Salute.=

(- notizie tratte da “Capitani di Mare e Bastimenti di Liguria – Levante” di G.B. Ferrari;
– immagine “Polacca ligure” di G.B. Ferrari).

CENTRO INTERNAZIONALE RADIO MEDICO

Meteomare Camogli


Meteo Camogli

Navigazione, Astronomia e Teoria della Nave col Prof. Carlo Mortola

I Capitani vanno a teatro!

GUARDA LA WEBCAM DI CAMOGLI!

VISITA IL SITO SUI FARI DI LILLA MARIOTTI!

Le tragiche vicende del “Veronica”

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Chi siamo

L’indirizzo del nostro sito web è: http://www.scmncamogli.com.

Media – Commenti

Se carichi immagini sul sito web, dovresti evitare di caricare immagini che includono i dati di posizione incorporati (EXIF GPS). I visitatori del sito web possono scaricare ed estrarre qualsiasi dato sulla posizione dalle immagini sul sito web. Il sito non registra nessun commento dai visitatori.

Cookie

Se visiti la pagina di login, verrà impostato un cookie temporaneo per determinare se il tuo browser accetta i cookie. Questo cookie non contiene dati personali e viene eliminato quando chiudi il browser.

Contenuto incorporato da altri siti web

Gli articoli su questo sito possono includere contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.). I contenuti incorporati da altri siti web si comportano esattamente allo stesso modo come se il visitatore avesse visitato l’altro sito web.

Questi siti web possono raccogliere dati su di te, usare cookie, integrare ulteriori tracciamenti di terze parti e monitorare l’interazione con essi, incluso il tracciamento della tua interazione con il contenuto incorporato se hai un account e sei connesso a quei siti web.

Con chi condividiamo i tuoi dati

Il nostro sito web non condivide nessun dato personale.

Save settings
Cookies settings